UNIVERSITÀ   DEGLI  STUDI   DI   NAPOLI  "L'ORIENTALE"
Facoltà degli Studi Arabo-Islamici e del Mediterraneo
 

Comunicato Stampa
 

Il giorno 23 settembre 2002 alle ore 17,00, presso la seicentesca Villa Santamaria, sita in Maddaloni all'ombra delle suggestive torri medievali e di fronte alla storica Chiesa di S. Benedetto,  sarà inaugurata la simpatica Mostra fotografica su  Napoli-Cairo. Immagini, voci e colori dai vicoli, a cura di Camilla Cuomo e Ornella Marra dell’Università degli Studi di Napoli "L'Orientale".

La Mostra è stata organizzata dalla Facoltà degli Studi Arabo-Islamici e del Mediterraneo  nel quadro del protocollo d'intesa con la Prefettura di Caserta e degli accordi con la Provincia  di Caserta e il Comune di Maddaloni.

Questa nuova interessante iniziativa dell'Orientale è tesa a presentare visivamente convergenze, identità e differenze socio-culturali e umane tra due città apparentemente lontane e incomparabili: Napoli e Il Cairo, ma sorprendentemente simili nella loro "mediterraneità".

Un giro per i vicoli del Cairo ricorda una passeggiata nel centro storico di Napoli e le grida dei venditori ambulanti napoletani riecheggiano quelle dei suq  cairoti. Le voci dei poeti napoletani e dei romanzieri egiziani descrivono con lo stesso realismo e un pizzico di romanticismo scorci, volti e passioni che animano il microcosmo del vicolo.

Su questi contenuti si soffermeranno il Prof. Luigi SERRA, Preside della Facoltà, la Prof. Clelia SARNELLI CERQUA, nota islamologa napoletana vissuta a lungo nella capitale egiziana, il Prof. Mahmoud ESH-SHEIKH, docente cairota del C.N.R. di Firenze, la Prof. Maria Vittoria FONTANA, che insegna “Storia dell’Arte islamica” presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “L’Orientale”,  il Dott. Luigi NECCO, giornalista RAI e brillante rappresentante di “Napoli nel Mondo”, che al suo amore per Napoli accomuna un vivo interesse per i Paesi islamici.

Saranno presenti le curatrici della Mostra: Camilla CUOMO, autrice delle foto e laureanda in “Studi arabo-islamici”, e Ornella MARRA, docente di “Letteratura araba moderna e contemporanea” presso l’ Orientale.

Nella stessa occasione, saranno esposte anche alcune opere del Prof. Riccardo DALISI, celebre artista napoletano e alcune traduzioni di romanzi di Neguib MAHFUZ, pubblicate dall’Editore Tullio PIRONTI.

La Mostra resterà aperta dal 23 al 28 settembre dalle 17,00 alle 20,00, con ingresso libero.